Wake up youth!

WAKE ME UP, parole del DJ 24enne Avicii e magistralmente cantata da Aloe Blacc
Feeling my way through the darkness
 Guided by a beating heart
 I can’t tell where the journey will end
 But I know where to start
 They tell me I’m too young to understand
 They say I’m caught up in a dream
 Well life will pass me by if I don’t open up my eyes
 Well that’s fine by me
 
 So wake me up when it’s all over
 When I’m wiser and I’m older
 All this time I was finding myself
 And I didn’t know I was lost
 [x2]
 
 I tried carrying the weight of the world
 But I only have two hands
 I hope I get the chance to travel the world
 And I don’t have any plans
 I wish that I could stay forever this young
 Not afraid to close my eyes
 Life’s a game made for everyone
 And love is a prize
 
 So wake me up when it’s all over
 When I’m wiser and I’m older
 All this time I was finding myself
 And I didn’t know I was lost
 [x2]
 
 I didn’t know I was lost
 I didn’t know I was lost
 I didn’t know I was lost
 I didn’t know I was lost
 

Le ultime giornate milanesi sono state pesanti: questo nostro Paese è veramente votato al suicidio poiché è maledettamente abile ad intrecciarsi da solo la corda per impiccarsi: una riforma universitaria ci voleva, non c’è dubbio, ma vivaddio ore ed ore gettate per progettare pacchetti insostenibili, a causa di idioti paletti ministeriali che impediscono di realizzare dei corsi davvero nuovi e diversificati, adatti alle sfide del mondo del lavoro di oggi che richiedono una specializzazione individuale elevatissima. Così, la notte, mentre torno a casa mi porto appresso un carico di sentimenti contrastanti, fiumi di parole a giustificazione di folli inerzie istituzionali che zavorrano il nuovo che tenta di nascere. Ma anche rabbia, perché gli studenti non c’erano. Si sarebbe dovuto discutere del loro futuro, ma i rappresentanti degli studenti non erano al loro posto e s’è finito per discutere della nostra allocazione per tentare di dare rimedio alle gabole ministeriali.  E così per non incazzarmi con loro che non si incazzano per se stessi, mi metto a smanettare la radio, finchè non incoccio in Radio Bruno e mi faccio coraggio con questa canzone. La gioventù non è perduta, ma perché non ci aiuta?  Ma perché non si aiuta?

Annunci