What on Earth…?

Capita (specie a me) che mi metta di traverso. Capita, grazie a dio – comunque lo concepiate -, che di tanto in tanto qualcuno mi risponda per le rime. Lo ha fatto qualcuno anche su questo blog, tra i molti consensi: l’obiezione di Umberto, e dopo mesi, mi sa che approfitterò della prossima pausa forzata, per raccogliere il coraggio a due mani e rispondergli (cavolo! Uno più graforroico di me, sarà un’impresa batterlo). Ma questa volta, quando ho obiettato su una lista per il diritto allo studio in Palestina, che boicottare l’Università non mi sembra la forma più salutare di negoziazione, si è innescato un piccolo dibattito dell’assurdo… pieno di saggezza (dove la provocazione, l’assurdo, l’avevo lanciato io). L’abbiamo continuato fuori dalla lista, ma francamente non l’avrei fatto. Non credo nella lotta virtuale da una firma e via: ma che almeno chi si illude di “impegnarsi” così, partecipi al dibattito! Comunque voglio dividere con voi questo articolo che mi è stato inviato in risposta al mio “Basta firme. Che facciamo?” e ve lo giro

Naomi Klein

L’articolo l’ha scritto ‘sta meraviglia di donna qua ↑, Naomi Klein,
l’autrice di No Logo capace anche di rompere i boicottaggi quando
vanno contro la gente piuttosto che contro i governi
(e non credo proprio per questione di royalties)

Naomi Klein: How science is telling us all to revolt

Is our relentless quest for economic growth killing the planet? Climate scientists have seen the data – and they are coming to some incendiary conclusions.

Continua a leggere